Rapporto Censis: Italiani sempre più social ma solo il 14,9% si relaziona on line con la PA

E' stato presentato i primi di ottobre a Roma il 14° Rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione che prosegue il monitoraggio dei consumi dei media e l'analisi dei cambiamenti dell'utilizzo quotidiano dei media e dei Social da parte degli italiani.

Tra i dati incoraggianti messi in evidenza dal 14° Rapporto Censis - Ucsi sulla Comunicazione, che testimonino il largo consumo dei media e dei social da parte degli italiani, due sono invece gli elementi su cui c'è ancora da lavorare. 

Il primo riguarda lo scarso rapporto on line del cittadino con la PA "Non decollano ancora, però, le prenotazioni sul web delle visite mediche (8%), né i rapporti online con le pubbliche amministrazioni (14,9%)". Il secondo è relativo alla poca abitudine alla lettura degli italiani "Solo il 42,9% degli italiani ha letto almeno un libro a stampa nell’anno e il 9,6% ha letto almeno un e-book. Complessivamente, i lettori di libri si attestano al 45,7% della popolazione totale, confermando la ancora scarsa capacità dei libri elettronici di attirare nuovi lettori".

 

In allegato la Sintesi del Rapporto Censis

AllegatoDimensione
censis_sintesi_2.pdf536.97 KB