Prevenire la corruzione nel Comune di Napoli: due giornate di studio

Il 18 e il 19 giugno il Comune di Napoli ospiterà due giornate di studio dal titolo “L’attuazione della disciplina anticorruzione nel Comune di Napoli: aspetti specifici e misure di prevenzione”. Nella due giorni verranno approfondite le tematiche relative all’attuazione delle misure inserite nel Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e nel Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità adottati dal Comune di Napoli con il supporto del team di esperti Formez PA.

 
Per rispondere alle specifiche esigenze informative e formative del personale interno e dei portatori d’interesse, l’evento è articolato su due sessioni: la prima rivolta ai dirigenti e i referenti interni per l’attuazione delle misure di prevenzione; la seconda, invece, agli stakeholders dell’amministrazione e del territorio.
 
Le diverse dimensioni relative alla lotta alla corruzione saranno affrontate coinvolgendo giuristi, magistrati ed esperti del tema. Tra i relatori del 19 maggio, il presidente dell’ANAC Raffaele Cantone e il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Per Formez PA interverrà il Direttore Area Comunicazione e Servizi al cittadino Sergio Talamo.
 
L’iniziativa rientra tra le attività del progetto nazionale “Interventi mirati al contrasto della corruzione nella pubblica amministrazione locale e centrale”, che il Dipartimento della Funzione Pubblica ha affidato a Formez PA per accompagnare l’implementazione delle misure contenute nella Legge 190/2012.
 
Obiettivo generale del progetto è sviluppare la capacità delle amministrazioni di elaborare e gestire le strategie locali di prevenzione del fenomeno corruttivo in coerenza con il Piano Nazionale Anticorruzione elaborato dal Dipartimento della Funzione Pubblica e approvato da ANAC l'11 settembre 2013.
 
La partecipazione a due seminari è riservata al personale dell’amministrazione comunale e a operatori del territorio ed è esclusivamente su invito.
 
CONSULTA IL PROGRAMMA DEL 18 GIUGNO
 
CONSULTA IL PROGRAMMA DEL 19 GIUGNO